L’importanza di un sito web responsive

sito responsiveL’ingresso degli smartphone nella vita di tutti i giorni ha notevolmente cambiato le abitudini delle persone. Ormai si usano i dispositivi mobili per consultare internet molto più spesso di quanto si faccia con il pc perché lo smartphone è un mezzo molto più pratico e veloce rispetto a tutti gli altri per cercare informazioni, è sempre a portata di mano ed ha sostituito quasi tutti gli altri mezzi grazie alle sue diverse funzionalità come il navigatore, il motore di ricerca, la possibilità di consultare il proprio profilo in ogni social network, etc.

Per tutti questi motivi, le aziende ormai prestano molta più attenzione al design e alle funzionalità dei siti visualizzati tramite i dispositivi mobile perchè sanno che, probabilmente, molti utenti navigheranno il sito aziendale esclusivamente attraverso lo smartphone o il tablet. Da qui l’importanza che sta acquistando nell’ultimo periodo la tecnologia definita responsive design per la costruzione del proprio sito business.

Ma in cosa consiste nello specifico il responsive design? In pratica si tratta di progettare – e successivamente costruire e poi gestire – il sito web in modo che da qualunque dispositivo venga visitato la visualizzazione risulti sempre la stessa. Non si tratta di una banalità come a prima vista potrebbe sembrare: pc, smartphone e tablet hanno infatti come prima cosa dimensioni diverse e questa prima differenza fa sì che anche il layout delle pagine sia visualizzato in modo differente. Poi va detto che anche le funzionalità possono differire visto che alcune tecnologie possono essere funzionali sullo smartphone e non sul pc o viceversa. Il responsive design nasce proprio per questo: risolvere all’origine il problema e fare in modo che il sito sia sempre uguale, da qualsiasi dispositivo venga utilizzato. Questo perchè ogni suo elemento ben si adatta al mezzo attraverso il quale lo si sta navigando.

Il responsive design presenta, come ogni tecnologia, sia vantaggi che svantaggi. Scopriamoli insieme.
Innanzitutto uno dei vantaggi è quello di risparmiare tempo. Infatti grazie alla costruzione responsive non sarà più necessario aggiornare ogni versione del portale aziendale ma desktop, mobile e tablet saranno automaticamente aggiornati con un solo click grazie ai sistemi automatici presenti nel responsive design. Questo abbreviare i tempi alla lunga, poi, si trasforma anche in un risparmio economico in quanto la persona preposta a questa tipologia di lavoro potrà da sola curare tutte e tre le versioni. Inoltre – nonostante peró molti sostengano il contrario – avete la stessa versione grafica e strutturale per ogni dispositivo dal quale si consulta il sito rende la navigazione più facile ed intuitiva in quanto l’utente sfrutta la conoscenza pregressa dello stesso sito consultato magari da pc fisso.

Ovviamente non possiamo nascondere che in questa tipologia di costruzione esistono anche degli aspetti negativi. Il principale consiste nella difficoltà a realizzare materialmente questa tecnologia in quanto si tratta di una tecnica nuovissima che solo in pochi sanno davvero realizzare alla perfezione. Per questo il consiglio da dare in questi casi è quello di rivolgersi sempre a professionisti del settore oppure cominciare a sviluppare la tecnologia ‘in piccolo’, magari progettando prima per il mobile da quale, poi, è possibile con una certa facilità esportare l’esperienza anche nella versione tablet e desktop. La bravura del professionista scelto o di una realtà più concreta come una web agency affidabile, sarà facilmente identificabile nella coerenza dell’albero di navigazione costruito con il responsive design: se nonostante tutto il sito non solo presenta lo stesso layout in tutti i dispositivi ma a prescindere da questo è usabile ed intuibile, allora la costruzione web è davvero responsive.

Sempre più siti, ormai, stanno decidendo di optare per questa soluzione. E tu cosa aspetti ad aggiornare la tua vetrina on line?